Martina Pantarotto

Martina Patarotto è nata a Motta di Livenza (TV) il 1 settembre 1969. Dopo il diploma di maturità classica, si è laureata in Lettere classiche all’Università di Padova nel 1993 discutendo una tesi in Storia della lingua latina. Nel 1999 ha conseguito il Dottorato in Paleografia greca e latina presso l’Università «La Sapienza» di Roma, con la tesi Manoscritti dei secoli XI-XII: Brescia e dintorni, sotto la guida di Paola Supino Martini. Nel 2001 ha conseguito il diploma di Conservatore dei beni archivistici e librari della civiltà medievale presso la Scuola di Specializzazione dell’Università di Cassino, con la tesi La Biblioteca del convento di San Francesco Grande di Padova, sotto la direzione di Marco Palma e Stefano Zamponi.
Dal 1997 al 2005 ha partecipato al progetto «CODEX: Inventario dei manoscritti medievali della Regione Toscana», affidato alla Sismel e diretto da Stefano Zamponi: le sue schede di circa 500 manoscritti sono disponibili in rete sul sito <http://codex@sismelfirenze.it>. Attualmente sta curando il catalogo dei manoscritti datati della Biblioteca Queriniana, sotto la guida di Nicoletta Giovè, nell’ambito delle attività promosse dalla Associazione Italiana Manoscritti Datati, di cui è socia. Partecipa inoltre, come catalogatrice di manoscritti, al progetto ministeriale MANUS presso la Biblioteca Ambrosiana di Milano.
Nel 2002 ha condotto alcuni seminari di Codicologia all’Università di Torino su incarico di Gian Giacomo Fissore. Nell’a.a. 2003-2004 ha tenuto il corso di Codicologia presso la stessa Università, come professore a contratto.
Dal 2004 insegna Paleografia presso l’Università di Ferrara, come docente a contratto.

Indirizzi

Via Trieste, 27
20068 Peschiera Borromeo (MI)
email: pntmtn@unife.it
email: mpantarotto@tiscali.it

Pubblicazioni

  1. BMB. Bibliografia dei manoscritti in scrittura beneventana, III-V, Roma, Viella, 1995-1997 (in collaborazione).

  2. Stratigrafia dello Zibaldone e della Miscellanea Laurenziani, in Gli Zibaldoni del Boccaccio. Memoria, scrittura e riscrittura, Atti del Seminario internazionale di Firenze – Certaldo (26-28 aprile 1996), a cura di M. Picone e C. Cazalé Bérard, Firenze, Franco Casati, 1998, pp. 181-258 (in collaborazione con S. Zamponi e A. Tomiello).

  3. I manoscritti medievali della Provincia di Prato, Regione Toscana – Sismel, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 1999 (in collaborazione).

  4. CODEX: Inventario dei manoscritti medievali della Toscana, Regione Toscana – Sismel, direzione dei lavori C. Leonardi, S. Zamponi, a cura di G. Pomaro, Data base di circa 3000 manoscritti e 2000 record bibliografici, <http://codex@sismelfirenze.it> oppure <http://www.cultura. toscana.it> (500 schede).

  5. Ricerche sul Breviario di Santa Giulia (Brescia, Biblioteca Queriniana, ms. H VI 21), in «Studi Medievali», 42/1 (2001), pp. 301-318 (in collaborazione con S. Boynton).

  6. La Biblioteca manoscritta del Convento di San Francesco Grande di Padova, Padova, Centro Studi Antoniani, 2003.

  7. Un terzo testimone del libellus de sancto Philastrio: il Passionario della Biblioteca Comunale di Trento 1566, in «Annali Queriniani», 4 (2003), pp. 95-113.

  8. Rc. a I manoscritti datati di Padova, a cura di A. Donello, G. M. Florio, N. Giovè, L. Granata, G. P. Mantovani, A. Mazzon, A. Tomiello, S. Zamponi, Firenze, Sismel – Edizioni del Galluzzo, 2003, in «Il Santo», 44 (2004), pp. 579-586.

  9. Nuovi manoscritti appartenuti al Convento osservante di San Francesco grande di Padova, in «Il Santo», 45 (2005), pp. 723-736.

  10. La scrittura dei notai bresciani nel corso del secolo XII, in «Scrineum. Saggi e materiali on line di scienza del documento medievale», 3 (2005), <http://www.scrineum.unipv.it>.

  11. Ancora sulla biblioteca manoscritta del convento di S. Francesco Grande di Padova: riflessioni e spunti di ricerca, in «Il Santo», 46 (2006), pp. 437-450.

  12. La (ri)costruzione di un manoscritto: nello scriptorium di Bobbio al tempo dell’abate Agilulfo (887-896), intervento tenuto al Convegno Manuscript Books in the Early Middle Ages (saec. VI-XI) (Roma, 30 May-3 June 2004), in «Scriptorium», 61 (2007) (in corso di stampa).

  13. I manoscritti medievali di Vicenza e provincia, a cura di N. Giovè, L. Granata e M. Pantarotto, con la collaborazione di G. Mariani Canova e F. Toniolo, Sismel – Edizioni del Galluzzo, 2007 (in corso di stampa).

  14. Rc. a R. Quinto, Manoscritti medievali nella Biblioteca dei Redentoristi di Venezia (S. Maria della consolazione, detta “della Fava”), Padova, Il Poligrafo, 2006, in «Il Santo», 47 (2007) (in corso di stampa).

  15. Rc. a Il dono di Malatesta Novello, a cura di L. Righetti e D. Savoia, Atti del Convegno (Cesena, 21-23 marzo 2003), Cesena, Società Editrice “Il Ponte Vecchio”, 2006, in «Il Santo», 47 (2007) (in corso di stampa).

Ultima modifica: 09 luglio 2009 17:44

Up torna su