Marta Luigina Mangini

Nata a Milano nel 1977, laureata in Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi in Diplomatica (2000); diplomata presso la Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Milano (2001); dottore di ricerca in Storia Medievale – curriculum Esegesi delle fonti presso l’Università degli Studi di Milano (2005); collaboratrice del progetto Codice diplomatico della Lombardia Medievale dell’Università degli Studi di Pavia (2003-2005), quindi titolare di una borsa di post-dottorato presso l’International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities dell’Università dell’Insubria (2006-2007), assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze della Storia e della Documentazione Storica dell’Università degli Studi di Milano (2007-2011) e nuovamente assegnista di ricerca presso l’International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities dell’Università dell’Insubria con un progetto finalizzato all’edizione di fonti documentarie medievali di area insubre (2012-2013).

Ha partecipato in qualità di membro del gruppo di ricerca a progetti internazionali e nazionali, ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi che prevedano la revisione tra pari: FIRST 2007 (Univ. degli Studi di Milano) Edizione pergamene milanesi e lombarde secc. XII-XIII; PRIN 2008 (Univ. degli Studi di Milano) L’inquisizione e i valdesi delle Alpi occidentali: edizione delle fonti tardomedievali.

Attualmente è membro dei gruppi di ricerca internazionale:
- Les cartulaires italiens, Xe-XVe siècle (École française de Rome)
- Notariorum Itinera (Centro Interdipartimentale di ricerca per la storia del notariato) <www.notariorumitinera.eu>.

Attività didattica:
- dal 2005 ad oggi è titolare del laboratorio di Edizione delle fonti documentarie medievali presso la cattedra di Diplomatica dell’Università degli Studi di Milano.
- dal 2008 ad oggi è titolare della cattedra di Diplomatica presso la Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Milano.
- dal 2013 ad oggi svolge attività didattica per il Corso di Perfezionamento in Strumenti e metodi di ricerca storica. Le fonti documentarie e materiali per le storie locali organizzato dall’International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities dell’Università dell’Insubria.
- dal 2014 ad oggi è professore a contratto di Codicologia presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano.

Valutatore (referee) di saggi per Reti Medievali – Rivista.
Componente del comitato scientifico della collana Libricolae, diretta da Giorgio Montecchi e Fabio Venuda e dedicata alle discipline della scrittura e del libro.
Segretaria di redazione della rivista Studi di Storia Medievale e Diplomatica, nuova serie (Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Studi Storici).

Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di seconda fascia per il settore scientifico disciplinare M-STO/09, settore concorsuale 11/A4 – Scienze del libro e del documento e scienze storico religiose (28 marzo 2017).

Indirizzi

Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano
via Festa del Perdono 7
20121 Milano (MI)
cellulare: 333 2369958
email: marta.mangini@unimi.it
email: marta.mangini@tiscali.it
Abitazione
via Koerner 7
20162 Milano (MI)

Pubblicazioni

  1. Matteo da Campione testimone di un atto redatto presso la chiesa di San Marco in Milano, in ‘Ille magnus edificator’. Matteo da Campione ed il Duomo di Monza, Monza, Banca Intesa, 1999 (Restituzioni, 1999), pp. 31-34.

  2. San Lorenzo di Chiavenna nel XIV secolo attraverso le pergamene del suo archivio, Chiavenna, Centro di studi storici valchiavennaschi di Chiavenna, 2001 (Raccolta di studi storici valchiavennaschi, XVI).

  3. Pergamene inedite del Fondo Membrananceo dell’Archivio capitolare laurenziano di Chiavenna, in «Archivio storico della diocesi di Como», 12 (2001), pp. 7-56.

  4. Otto secoli di amministrazione dei beni del vescovo. Il progetto ‘Registri dell’archivio della mensa vescovile di Como’, in «Annuario 2002. Iubilantes», 2002, pp. 180-182 (in collaborazione con R. Pezzola).

  5. Le pergamene dell’Archivio capitolare laurenziano di Chiavenna. Fonti per la storia di una valle, in «Clavenna», XLI (2002), pp. 9-50.

  6. Signorie rurali e feudi in alcune aree dell’Italia centro-settentrionale fra XIV e XV secolo. Seminario di studi, I (Università degli studi di Milano, 11-12 aprile 2003), in «Nuova Rivista Storica», 3 (2003), pp. 439-448.

  7. Indici, in ‘De libris propriis’. The editions of 1544, 1550, 1557, 1562, with supplementary material. Edited with an introduction and chronology of Cardano’s works by Ian Maclean, Franco Angeli, Milano 2004 (Pubblicazioni del Centro di Studi del pensiero filosofico del Cinquecento e del Seicento in relazione ai problemi della scienza del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Università di Milano).

  8. ‘Infrascripta sunt necessaria sciri ad artem notarie’. Un formulario notarile valtellinese della fine del XIV secolo, in «Archivio Storico Lombardo», CXXX (2004), pp. 305-350.

  9. Pergamene dell’Archivio della mensa episcopale di Como (secc. XI- 1666), in «Archivio storico della diocesi di Como», 15 (2003-2005), pp. 31-82 (in collaborazione).

  10. I quaterni consiliorum trecenteschi di Bormio nel panorama delle fonti di matrice consiliare, in «Nuova Rivista Storica», LXXXIX/II (2005), pp. 465-482.

  11. Impiego e conservazione della carta. Primi spunti di ricerca sul territorio dell’antica diocesi di Como (secc. XIII-XV), in Produzione, commercio e consumi della carta nella ‘Regio Insubrica’ e in Lombardia dal Medioevo all’età contemporanea, Convegno di studi (Villa Recalcati, sede della provincia di Varese, 21 aprile 2005), Varese, Insubria University Press, 2005, pp. 9-24.

  12. Revisione e digitalizzazione del Libro 2.do di Memorie delle cose correnti degne d’osservazione seguita sotto il Governo dell’Ecc.mo Signor Don Luigi de Guzman Ponze de Leon Governatore di Milano (1666-1670), Varese, Dipartimento di Informatica e comunicazione dell’Università dell’Insubria, 2005, <http://archiviostorico.dicom.uninsubria.it/archivi/arese/libro_memorie/>.

  13. ‘Membra disiecta’ del collegio notarile di Como. Notai e forme autonome di organizzazione della professione in Valtellina e nel Bormiese (secc. XV ex.- XVI ex.), in «Bollettino della Società Storica Valtellinese», 58 (2005), pp. 149-199.

  14. Le minute e le carte di Guglielmo Alamanno nel panorama della produzione notarile chiavennasca della seconda metà del XII secolo, «Clavenna», XLV (2006), pp. 77-102.

  15. Materiali per il corso di Diplomatica. Analisi di alcune tipologie documentarie nel periodo di passaggio dalla ‘charta’ all’’instrumentum’, Milano, CUSL, 2006.

  16. Archivio Franco Arese Lucini di Osnago. Inventario, Varese, Dipartimento di Informatica e comunicazione dell’Università degli Studi dell’Insubria, 2007 <http://archiviostorico.dicom.uninsubria.it/archivi/arese/>

  17. Le carte del monastero di Sant’Ambrogio di Milano. Volume III/1 (1100-1180), a cura M. L. Mangini, in Codice diplomatico della Lombardia medievale (secoli VIII-XII), Pavia, Università di Pavia, 2007, <http://cdlm.lombardiastorica.it/edizioni/mi/milano-sambrogio-mon3-1/>.

  18. Le pergamene degli archivi parrocchiali di valle San Giacomo (1216-1567), in Il comune unico di val San Giacomo. Atti del convegno di Studi tenuto a Campodolcino il 20 agosto 2005 nell’ottavo centenario, Chiavenna, Centro di studi storici valchiavennaschi, 2007, pp. 135-275 (Raccolta di Studi Storici sulla Valchiavenna, XIX).

  19. Il notariato a Como. Liber matricule notariorum civitatis et episcopatus Cumarum (1427-1605), Varese, Insubria University Press, 2007.

  20. ‘Statuta civitatis et episcopatus Cumarum’ (1458). Edizione critica e introduzione a cura di M. L. Mangini e Note introduttive di C. Storti, Varese, Insubria University Press, 2008.

  21. Gli atti dell’arcivescovo di Milano nel secolo XI. Ariberto d’Intimiano (1018-1045), Milano, Edizioni Biblioteca Francescana, 2009 (Studi di Storia del Cristianesimo e delle Chiese Cristiane. Fonti e documenti, 2).

  22. Rc. Medioevo notarile. Martino da Fano e il ‘Formularium super contractibus et libellis’. Atti del Convegno Internazionale di studi. Imperia-Taggia, 30 settembre- 1 ottobre 2005, a cura di V. Piergiovanni, Milano, Giuffrè, 2007 (Fonti e Strumenti per la Storia del Notariato Italiano, X), «Nuova Rivista Storica», 93 (2009), pp. 339-347.

  23. Ariberto da Intimiano. I documenti segni del potere, introduzione a cura di M. Basile Weatherill – R.M. Tessera, edizione a cura di M.L. Mangini, traduzione italiana a cura di M. Petoletti, Milano, Silvana Editoriale, 2009.

  24. Atti di ultima volontà degli arcivescovi di Milano, in “E viene il tempo della pietà”. Sentimento e poesia nei testamenti. Catalogo della mostra, 5 novembre 2009 – 26 febbraio 2010, a cura di A. Osimo, Milano, Archivio di Stato di Milano, 2009, pp. 15-21.

  25. I ‘quaterni imbreviaturarum’ del notaio Giovannibello Bentevoglio di Milano (1262, 1271, 1277, 1280-1281), a cura di M. L. Mangini, Milano, Edizione Biblioteca Francescana, 2011 (Studi di storia del cristianesimo e delle chiese cristiane, Fonti e documenti, 6).

  26. ‘Al servizio’ dell’arcivescovo di Milano: ‘scribe curie’, ‘scribe domini archiepiscopi’ e ‘notarii fratres’ nel XIII secolo, in Le edizioni milanesi dei documenti dei secoli X-XIII. Atti della giornata di studio in memoria di Maria Franca Baroni e Luisa Zagni. Milano, Università degli Studi – Archivio di Stato, 5 novembre 2009, a cura di G.G. Merlo con la collaborazione di L. Fois e M. Mangini, Milano, Edizione Biblioteca Francescana, 2011 (Studi di storia del cristianesimo e delle chiese cristiane, Fonti e documenti, 5), pp. 39-80.

  27. Le scritture duecentesche ‘in quaterno’ dei notai al servizio della Chiesa ambrosiana, «Studi Medioevali», LII/1 (2011), pp. 31-80.

  28. Il più antico ‘quaternus’ dell’Archivio Notarile di Milano (1290-1294). Un “unicum” per il Duecento milanese?, «Annuario dell’Archivio di Stato di Milano», (2011), pp. 89-106.

  29. ‘Liber incantuum laboreriorum et reparationum civitatis Cumarum’ (1426-1436). A landmark in the process of the reconstruction of the city of Como, in The XVI International Interdisciplinary Conference. The Landscape-Cultural Mosaic in Transition: Dynamics, Disenchantments, Fades, Udine, Italy, 22-23 settembre 2011/September 22-23th, 2011, «Overview. PAYSAGE TOPSCAPE», IX (2012), pp. 638-648.

  30. I manoscritti degli statuti viscontei di Novara in Statuti di Novara del XIV secolo, edizione critica a cura di G. Cossandi, M.L. Mangini, contributi di G. Andenna, C. Bertoncelli, G. Cossandi, M.L. Mangini, P. Pedrazzoli, C. Storti, Varese, Insubria University Press, 2012 (Fonti 8), pp. VII-XVIII.

  31. Nuovi itinerari di ricerca sui protocolli milanesi del XIII secolo. Un frammento del “quaternus” del notaio Giacomo (1275), in “Sit liber gratus, quem servulus est operatus”. Studi in onore di Alessandro Pratesi per il suo 90° compleanno, a cura di P. Cherubini e G. Nicolaj, Città del Vaticano, Scuola vaticana di paleografia, diplomatica e archivistica, 2012 (Littera antiqua, 19), tomo I, pp. 549-563; distribuito in formato digitale da www.retimedievali.it.

  32. Statuti di Novara del XIV secolo, edizione critica a cura di G. Cossandi, M.L. Mangini, contributi di G. Andenna, C. Bertoncelli, G. Cossandi, M.L. Mangini, P. Pedrazzoli, C. Storti, Varese, Insubria University Press, 2012 (Fonti 8).

  33. ‘Con promessa e titolo di confederatione’. Documenti e forme della memoria della prima fase di governo delle Tre Leghe in Valtellina. in 1512. I Grigioni in Valtellina, Bormio e Chiavenna. Die Bündner im Veltin, in Bormio und in Chiavenna. Atti del Convegno Tirano-Poschiavo, 22 e 23 giugno 2012, pp. 67-89, Sondrio, Società Storica Valtellinese, 2012 ISBN: 978-88-88058-12-2

  34. ‘Mit dem Versprechen und unter dem Titel eines Bündnisses’. Dokumente und Überlieferungsformen aus der ersten Phase der Bündner Herrschaft im Veltlin. in 1512. I Grigioni in Valtellina, Bormio e Chiavenna. Die Bündner im Veltin, in Bormio und in Chiavenna. Atti del Convegno Tirano-Poschiavo, 22 e 23 giugno 2012, pp. 90-91, Sondrio, Società Storica Valtellinese, 2012 ISBN: 978-88-88058-12-2

  35. Paolo Paruta, un ‘pratico delle scritture antiche’ tra Chiavenna, Como e Milano (1737-1791), ‘Un tesoro infinito inveduto’. Giornata di studio organizzata da Archivio di Stato di Milano dall’Archivio di Stato di Milano, Dipartimento di Scienze della Storia e della Documentazione Storica dell’Università degli Studi di Milano, Società Storica Lombarda e Archeion onlus, Milano, 7 giugno 2011, a cura di L. Fois e M. Lanzini, Milano 2013, pp. 121-134.

  36. Il cambiamento della forma e la forma del cambiamennto. Il supporto cartaceo in area milanese (secc. XIII e XIV), in Sì, carta! Catalogo della mostra, Milano, Archivio di Stato, novembre 2013 – febbraio 2014, a cura di A. Osimo, Milano 2013, pp. 1-28.

  37. ‘Qualche milliaja d’impronte di sigilli’. Verso la valorizzazione della collezione sfragistica dell’Archivio di Stato di Milano, «Annuario dell’Archivio di Stato di Milano», (2012), pp. 171-179.

  38. Indici, in Fonti per la storia del territorio varesino e comense. Età Contemporanea. Varese, Insubria University Press, 2013, pp. 293-310 ISBN: 9788895362465

  39. ‘Scripture per notarium imbrevientur et conserventur’. Imbreviature notarili tra Como e le Alpi [secc. XII-XVI], in Il notariato nell’arco alpino. Produzione e conservazione delle carte notarili tra medioevo ed età moderna. Atti del convegno, Trento 24-26 febbraio 2011, a cura di A. Giorgi, S. Moscadelli, D. Quaglioni, G.M. Varanini, Milano, Giuffré, 2014 (Studi storici sul notariato Italiano, XVI), pp. 161-199 – ISBN 9788814203794

  40. Notai e scritture «ad pedes consulum». Riflessioni in margine a un dossier giudiziario di Milano (secoli XII ex.-XIII in.), «Reti Medievali – Rivista», 15, 1 (2014) – ISSN 1593-2214

  41. Looking at the changes of writing materials in Italian Medieval records, in Hypercultura. Biannual journal of the Department of Letters and Foreign Languages. Faculty of Social, Humanistic and Natural Sciences – Hyperion University Bucharest, vol. 6 (15) / 2014; all’url: http://litere.hyperion.ro/hypercultura – ISSN 2285-2115

  42. Pergamene di Villa di Chiavenna dei secoli XIV-XVI. Edizione critica a cura di Marta Luigina Mangini, Chiavenna, Centro di studi storici valchiavennaschi di Chiavenna, 2015 (Quaderni del Centro di studi storici valchiavennaschi, XIV)

  43. “Tabelliones scribunt de foris”. Captions and their functions in Italian notarial records (XIIth-XVth century), in Manuscripta. A Journal for Manuscript Research edited by Vatican Film Library St. Louis University and Brepols, 60.1 (2016), pp. 1-29.

  44. Liber incantuum laboreriorum et reparationum civitatis Cumarum (1426-1436), a cura di M.L. Mangini, Genova, Società Ligure di Storia Patria, 2016 (Notariorum Itinera, III), edizione cartacea e digitale.

  45. È “questione di metodo”. Incontri su progetti internazionali di ricerca ed edizione critica di fonti documentarie medievali (2011-2016), in Annuario dell’Archivio di Stato di Milano (2016), pp. 273-280.

  46. Per obedientiam scripsi. Interazioni tra percorsi spirituali e professionali nella prassi documentaria di notai italiani (secc. XII-XV), in Juridical Circulations and Artistic, Intellectual and Cultural Practices in Medieval Europe (13th-15th Centuries). Proceedings of International Conference, Medieval Europe in Motion 3, Lisbon, 25th‐27th February 2016, in corso di stampa

  47. Miliana, badessa del monastero di S. Maria e S. Margherita detto di Gisone di Milano (1150-1161), le consorelle e Scolastica, Alescandria, Colonba, Fellicita, Lucia e Palma in Autographa 2. Donne, sante e madonne: da Matilde di Canossa ad Artemisia Gentileschi, a cura di G. Murano, in corso di pubblicazione

  48. Colomba, badessa e … giudice per il monastero di S. Maurizio detto il Maggiore di Milano (1190-1210), in Autographa 2. Donne, sante e madonne: da Matilde di Canossa ad Artemisia Gentileschi, a cura di G. Murano, in corso di pubblicazione

  49. Libri e munda. Considerazioni in margine a un progetto sui cartulari ecclesiastici italiani, secc. XIII-XIV, in Medieval Cartularies in Europe. Text and context. International Conference, Lisboa, Torre do Tombo – Faculdade de Letras da Universidade de Lisboa. 11th-12th June 2015, Turnhout, Fédération Internationale des Instituts d’Études Médiévales – Brepols, 2018 (Textes et Études du Moyen Âge) in corso di stampa

  50. Pietro da Barsegapé: scrittore «ad honor de Iesu Christo» e notaio?

  51. Il notariato a Varese tra Alto e Basso Medioevo, in Storia di Varese, Vol. IV: Dall’Alto Medioevo al periodo francese. Parte I: Dall’Alto Medioevo alla fine del Ducato visconteo, a cura di C. Storti, Varese in corso di stampa

Ultima modifica: 01 maggio 2017 17:12

Up torna su