Ada Grossi

Nata a Milano nel 1971, laureata in Architettura presso il Politecnico di Milano nel 1995, diplomata presso la scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Milano nel 1996, dottore di ricerca in Diplomatica presso l’Università di Genova nel 1999 con una tesi dal titolo: Edizione del Codice Diplomatico Lodigiano: il “Liber Iurium” (tutore e coordinatore del corso di dottorato: prof. D. Puncuh).
Ha collaborato al Codice Diplomatico digitale della Lombardia Medievale.

Indirizzi

Via Tortona, 74
20144 Milano (MI)
email: adagrossi@tiscali.it

Pubblicazioni

  1. Dell’attività scrittoria nella Piazza del Duomo di Milano nel Quattrocento e delle suppliche di età viscontea, in «Aevum», LXX (1996), n. 2, pp. 273-283.

  2. Santa Tecla nel tardo Medioevo. La grande basilica milanese, il “paradisus”, i mercati, Milano 1997.

  3. L’adesione di Pavia alla Lega Lombarda, in «Bollettino della Società Pavese di Storia Patria», n.s., 98 (1998), pp. 7-17; anche in «Scrineum», <http://scrineum.unipv.it/biblioteca/grossi.html>.

  4. Cronotassi: gerarchia del convento e cariche accademiche dei frati Predicatori di Sant’Eustorgio nei secoli XIII-XV, in I chiostri di Sant’Eustorgio a Milano, a cura di P. Biscottini, Cinisello Balsamo (MI) 1998, pp. 214-218; Dati per la lettura delle strutture conventuali: i luoghi di redazione dei documenti nei secoli XIII-XV, in Ibidem, p. 219.

  5. I fondi di area lodigiana fino all’anno 1200: censimento delle pergamene e ricostruzione degli antichi archivi, in Codice diplomatico digitale della Lombardia medievale (secolo VIII-XII), <http://cdlm.unipv.it/edizioni/lo/grossi>.

  6. Fondi minori lodigiani: le carte del monastero di S. Chiara Nuova (1102-1198), del monastero di S. Chiara Vecchia (1149-1199), del monastero di S. Domenico (1116-1200), del monastero di S. Vincenzo (1142-1197), della chiesa di S. Biagio di Lodi (1159), dell’ospedale di S. Biagio e della Carità di Lodi (1175-1200), del Capitolo cattedrale di Lodi (1187), dell’archivio Giulio Codecasa (1181), del Consorzio del clero di Lodi (1198), di varia provenienza (1155-1198) , in Codice diplomatico digitale della Lombardia medievale (secoli VIII-XII), <http://cdlm.unipv.it/edizioni/lo/>.

  7. Il “Liber iurium” di Lodi, in Comuni e memoria storica. Alle origini del comune di Genova, Atti del convegno (Genova, 24-26 settembre 2001), a cura di D. Puncuh, Genova 2002, pp. 149-169; anche in «Scrineum», <http://scrineum.unipv.it/biblioteca/grossi2.zip>.

  8. Un “carmen figuratum” di fine XII secolo, lo schema planimetrico della basilica di Sant’Ambrogio in Milano e i primi “n” numeri dispari, in «Aevum», LXXVII (2003), n. 2, pp. 299-321; anche in «Scrineum», <http://scrineum.unipv.it/biblioteca/Grossi-crux/Grossi-crux.pdf>.

  9. Borsa o chirografo? Le diverse tradizioni del Libro di Tobia nella ricerca delle origini del documento bipartito, in «Studi Medievali», III s., XLIV (2003), pp. 755-794; anche in «Scrineum», <http://scrineum.unipv.it/biblioteca/grossi-tobia.zip>.

  10. L’alleanza del 1273 tra Carlo D’Angiò e i Della Torre di Milano: un documento sconosciuto, in Studi in memoria di Giorgio Costamagna, a cura di D. Puncuh, Genova 2003 (in «Atti della Società Ligure di Storia Patria», n.s., XLIII/1), pp. 483-524; anche in «Scrineum», <http://scrineum.unipv.it/biblioteca/Grossi-Costamagna.zip>.

  11. Le carte della Mensa Vescovile di Lodi (883-1200), in Codice diplomatico digitale della Lombardia medievale (secoli VIII-XII), <http://cdlm.unipv.it/edizioni/lo/lodi-vescovo/>.

  12. Il “Liber iurium” del Comune di Lodi, Roma-Lodi 2004 (Pubblicazioni degli Archivi di Stato, Fonti, XLII).

  13. Consilium sapientis e giurisperiti a Lodi tra Due e Trecento, in «Archivio Storico Lombardo», s. XII, vol. X, a. 130 (2004), pp. 11-71.

  14. Le carte del monastero di S. Ambrogio di Milano III / 2 (1181-1200), in Codice diplomatico digitale della Lombardia medievale (secoli VIII-XII), <http://cdlm.unipv.it/edizioni/mi/milano-sambrogio-mon3-2/>.

  15. Le carte del monastero di S. Pietro in Cerreto (960-1200), in Codice diplomatico digitale della Lombardia medievale (secoli VIII-XII), <http://cdlm.unipv.it/edizioni/lo/cerreto-spietro/>.

  16. Dalla scrittura medievale alle edizioni digitali. L’esperienza del Codice diplomatico digitale della Lombardia Medievale (CDLM, Università degli Studi di Pavia <URL: http://cdlm.unipv.it>), in «Geschichte und Region», 15 (2006), pp. 75-89.

  17. Le carte del monastero di S. Maria di Chiaravalle II (1165-1200), in Codice diplomatico digitale della Lombardia medievale (secoli VIII-XII), <http://cdlm.unipv.it/edizioni/mi/chiaravalle-smaria2/>.

  18. Guglielmo della Porta: un porlezzino d’eccezione, in «La Valle Intelvi. Quaderni scientifici», n. 14 (2009), pp. 97-113.

  19. Jewish Shrouds and Funerary Customs: a Comparison with the Shroud of Turin, in 1st International Congress on the Holy Shroud in Spain – Valencia, April 28-30, 2012, ed. Centro Español de Sindonologia (CES).

  20. L’ostensione milanese della Sindone: 7 maggio 1536, in «Aevum», LXXXVII (2013), n. 3, pp. 783-806.

  21. Un carteggio inedito di san Carlo Borromeo (1578-79): la Sindone e l’esorcismo di una calvinista, in «Aevum», LXXXIX (2015), n. 3, pp. 687-720.

  22. L’area intorno alla basilica e lo stradone di S. Ambrogio: note di topografia tardomedievale e moderna, in “Il volto di una piazza. Indagini archeologiche per la realizzazione del parcheggio in Piazza Sant’Ambrogio a Milano”, a cura di A.M. Fedeli – C. Pagani, Milano 2015, pp. 66-73.

  23. La contrada Brisa tra Medioevo ed Età Moderna: alcune dimore storiche e il monastero de Quinzano, in “L’area archeologica di via Brisa. Un quartiere del Palazzo imperiale alla luce delle recenti indagini”, a cura di A.M. Fedeli – C. Pagani, Milano 2016, pp. 41-54.

  24. Gli atti del comune di Lodi, Roma-Lodi 2016 (Pubblicazioni, Fonti per la storia d’Italia Medievale, Regesta Chartarum 63).

Ultima modifica: 05 giugno 2017 07:50

Up torna su