Maria Galante

Nata a Nocera Inferiore nel 1949, laureata in Lettere classiche (1971) e in Filosofia (1974) nell’Università di Napoli «Federico II» (relatori: prof. J. Mazzoleni, prof. Ghidini). Titolare di borsa di studio C.N.R. per le discipline storico-filologiche (1974-1977), ricercatore di Paleografia e Diplomatica nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Salerno (1982-1987), professore associato della stessa disciplina (dal 1997 di Paleografia latina) nella predetta Facoltà (1987-1999), affidatario di Diplomatica dal 1997. Dal 1 gennaio 2000 straordinario del settore M-STO-09, dal 1 gennaio 2003 ordinario dello stesso settore. Dall’anno accademico 2008/2009 ricopre anche l’insegnamento di Esegesi storico-giuridica del documento medievale per il Corso di Laurea Magistrale in “Gestione e conservazione del patrimonio archivistico e librario”.
Socio e componente del Direttivo della Società Salernitana di Storia Patria. Componente del Comitato Scientifico della “Rassegna Storica Salernitana”. Dall’agosto 2012 componente della Commission Internationale de Diplomatique. Dal 2015 Direttore responsabile della collana “Schola Salernitana”.

Indirizzi

Dipartimento di Scienze del patrimonio culturale, Università di Salerno
Via Giovanni Paolo II, 132
84084 Fisciano (SA)
telefono: 089 962269
cellulare: 3207406105
fax: 089 962262
email: mgalante@unisa.it
Via Mattia Farina, 2
84134 Salerno (SA)
telefono: 089 725386

Pubblicazioni

  1. Per la datazione dei documenti salernitani di epoca longobarda. Note ed osservazioni, in «Rassegna degli Archivi di Stato», XXXIV (1974), pp. 367-379.

  2. Per la datazione dei documenti beneventani editi ed inediti di epoca longobarda, in «Archivio Storico per le Province Napoletane», III s., XIV (1976), pp. 69-94.

  3. La datazione dei documenti del “Codex Diplomaticus Cavensis”. Appendice: edizione degli inediti, Salerno, Centro «Raffaele Guariglia» di Studi Salernitani, 1980 (Collana storica, 2).

  4. Il notaio e il documento notarile a Salerno in epoca longobarda, in Per una storia del notariato meridionale, Roma, Consiglio Nazionale del Notariato, 1982, pp. 73-94.

  5. Documento pubblico e documento privato, in Guida alla storia di Salerno e della sua provincia, a cura di A. Leone e G. Vitolo, Salerno 1982, pp. 113-127.

  6. Esperienze grafiche a Cava nel XII secolo: il Cod. Cav. 6, in «Archivio Storico per le Province Napoletane», III s., XXI (1982), pp. 7-25.

  7. Rc. a S. Leone – G. Vitolo, Minima Cavensia. Studi in margine al IX volume del “Codex Diplomaticus Cavensis”, Salerno 1983, in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., I/1 (1984), pp. 160-162.

  8. Nuove pergamene del monastero femminile di S. Giorgio di Salerno. I (993-1256), Altavilla Silentina 1984.

  9. Notizia di C. Carlone, Falsificazioni e falsari cavensi e verginiani del secolo XIII, Salerno 1984, in «Studi Medievali», III s., XXV/II (1984), pp. 984-986.

  10. Rc. a Codex Diplomaticus Cavensis. IX (1065-1072), a cura di S. Leone – G. Vitolo, Badia di Cava 1984, in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., II/2 (1985), pp. 263-265.

  11. Rc. a J. Mazzoleni – R. Orefice, Il codice Perris. Cartulario amalfitano, secc. X-XV, Amalfi 1986, in «Rassegna del Centro di Cultura e Storia Amalfitana», VI (1986), pp. 143-150.

  12. Le epigrafi, in Un accesso alla storia di Salerno: stratigrafia e materiali dell’area palaziale longobarda, in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., V/2 (1988), pp. 42-45.

  13. Un necrologio e le sue scritture: Salerno, secc. XI-XVI, in «Scrittura e Civiltà», 13 (1989), pp. 49-328.

  14. Rc. a A. Didier, Regesti delle pergamene di Teggiano (1197-1499), Altavilla Silentina 1988, in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., VI/1 (1989), pp. 416-423.

  15. La documentazione vescovile salernitana: aspetti e problemi, in Scrittura e produzione documentaria nel Mezzogiorno longobardo, Atti del Convegno (Badia di Cava, 1990), a cura di G. Vitolo – F. Mottola, Badia di Cava 1991, pp. 223-255.

  16. La scrittura dei codici e dei documenti latini, in La Badia di Cava nella storia e nella civiltà del Mezzogiorno medievale, Mostra di codici, pergamene, sigilli, mappe e carte geografiche in occasione del IX centenario della consacrazione della basilica abbaziale (1092-1992), a cura di G. Vitolo – F. Mottola, Badia di Cava 1991, pp. 95-124.

  17. Tre nuovi documenti sui cristiani novelli a Salerno nei secoli XIII-XIV, in «Sefer Yuhasin», IX (1993), pp. 3-14.

  18. Un esempio di diplomatica signorile: i documenti dei Sanseverino, in Civiltà del Mezzogiorno d’Italia. Libro, scrittura, documento in età normanno-sveva, Convegno dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti (Napoli – Badia di Cava dei Tirreni, ottobre 1991), Salerno, Carlone Editore, 1994, pp. 279-331.

  19. Il documento salernitano, in Per una storiografia che dialoghi. A proposito di un libro recente sul principato longobardo di Salerno, in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., XXI/1 (1994), pp. 233-242.

  20. Scritture esposte e scritture di apparato: le iscrizioni della Costiera nel medioevo, in Documenti e realtà nel Mezzogiorno italiano in età medievale e moderna, Convegno di studi (Amalfi, 1993), Amalfi 1995, pp. 55-93.

  21. Chartae Latinae Antiquiores. Facsimile-Edition of the Latin charters, 2nd series, Ninth Century, ed. by G. Cavallo and G. Nicolaj, Band L (Italy XXII), Cava dei Tirreni I, Dietikon-Zürich, Urs Graf Verlag, 1997.

  22. Nuove pergamene del monastero femminile di S. Giorgio di Salerno. II (1267-1697), Salerno 1997.

  23. Chartae Latinae Antiquiores. Facsimile-Edition of the Latin charters, 2nd series, Ninth Century, ed. by G. Cavallo and G. Nicolaj, Band LII (Italy XXIV), Cava dei Tirreni III, Dietikon-Zürich, Urs Graf Verlag, 1998.

  24. I notarii nelle carte salernitane dei secoli VIII-IX: origini, modelli, funzioni, Relazione letta alla Giornata di Studi su Notai e documentazione notarile nella Longobardia minore (Benevento, 24 aprile 1999), in «Attività. Trimestrale del Consiglio Nazionale del Notariato», XI/4 (ottobre-dicembre 2000), pp. 28-37.

  25. Scrivere a Salerno nel medioevo, in Storia di Salerno, I, Salerno antica e medioevale, Avellino, Sellino editore, 2000, pp. 245-252.

  26. Tre nuove carte del IX secolo conservate nell’archivio cavense, in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., XVIII/1 (2001), pp. 251-264.

  27. Altre pergamene del monastero femminile di San Giorgio: da un archivio privato, in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., XVIII/2 (2001), pp. 231-253.

  28. I monasteri salernitani nelle carte dei secoli IX-X: riflessioni minime su persone e negozi, in Le scritture dai monasteri, Atti del II Seminario Internazionale di Studio «I monasteri nell’alto medioevo» (Roma 9-10 maggio 2002), a cura di F. De Rubeis e W. Pohl, Roma 2003 (Acta Instituti Romani Finlandiae, 29), pp. 75-87; anche in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., XX/2 (2003), pp. 241-259.

  29. Rc. a Regesti dei documenti dell’Italia meridionale. 570-899, a cura di J. M. Martin, E. Cuozzo, S. Gasparri, M. Villani, École française de Rome, Roma 2002 (Sources et documents d’histoire du Moyen Âge publiés par l’École française de Rome, 5); a Le più antiche carte del Capitolo della Cattedrale di Benevento (668-1200), a cura di A. Ciaralli, V. De Donato, V. Matera, Roma 2002 (Istituto Storico Italiano per il Medio Evo. Fonti per la Storia dell’Italia medievale. Regesta Chartarum, 52), in «Rassegna Storica Salernitana», n.s., XX/2 (2003), pp. 394-398, 398-403.

  30. Il manoscritto del maestro salernitano Plateario: una nuova acquisizione della Provincia di Salerno, in «Apollo. Bollettino dei Musei Provinciali del Salernitano», XIX (2003), pp. 107-110.

  31. Il giudice a Salerno in età normanna, in Salerno nel XII secolo. Istituzioni, Società, Cultura, Atti del Convegno Internazionale (Raito di Vietri sul Mare, 16-20 giugno 1999), a cura di P. Delogu e P. Peduto, Salerno 2004 (Provincia di Salerno. Centro Studi Salernitani «Raffaele Guariglia»), pp. 46-60.

  32. Scritte avventizie tra tarda antichità e medioevo: i casi di Cimitile e della grotta di San Michele ad Olevano sul Tusciano, in Tra Roma e Gerusalemme. Paesaggi umani ed ambientali del pellegrinaggio meridionale, Atti del Convegno Internazionale (Salerno-Cava dei Tirreni-Ravello, 26-29 ottobre 2000), a cura di M. Oldoni, Salerno 2005 (Schola Salernitana. Studi e Testi, 11), I, pp. 193-216.

  33. Assistenza medica e strutture ospedaliere a Salerno nel Medioevo, in Esperienze assistenziali nel Mezzogiorno altomedievale, Atti della giornata di studio (Salerno 24 maggio 2003), a cura di A. Leone e G. Sangermano, Salerno 2005 (Centro Studi Scientifico Culturale Salernitano «Trotula de Ruggiero». Quaderni, 1), pp. 7-21.

  34. Le “Curae magistri Platearii” in un codicetto ora a Salerno: spunti paleografico-codicologici, in La Scuola Medica Salernitana: gli autori e i testi, Atti del Convegno Internazionale (Università di Salerno 3-5 novembre 2004) a cura di D. Jacquart e A. Paravicini Bagliani, Firenze 2007, pp. 165-182.

  35. Fra testo e paratesto: ricette e rimedi nella Practica del Plateario salernitano, in Farmacopea antica e medievale, Convegno internazionale di studio (Salerno, 30 novembre-3 dicembre 2006), Cava de’ Tirreni 2008, pp. 81-93.

  36. La documentazione giudiziaria e l’amministrazione della giustizia nel Regno di Sicilia in età sveva, in Charters in Medieval Society, Actes de l’VIIIe Colloque de la Commission Internationale de Diplomatique (Amsterdam 24-25 aougust 2010) [= “Archiv fur Diplomatik”, 57 (2011), pp. 217-236].

  37. Le carte notarili salernitane alto-medievali: struttura, prassi redazionali, stato delle edizioni in La lingua dei documenti notarili alto-medievali dell’Italia meridionale: bilancio degli studi e prospettive di ricerca, a cura di R. Sornicola e P. Greco (Giornata di studi, Napoli, 3 dicembre 2009), Napoli, Accademia di Archeologia lettere e belle arti, MMXII, pp. 75-83.

  38. Dalla “declaratio” alla “publicatio”: tracce di tradizione romana nelle carte salernitane di età sveva, in Sit liber gratus, quem servulus est operatus. Studi in onore di Alessandro Pratesi per il suo 90° compleanno, a cura di P. Cherubini – G. Nicolaj, I, Città del Vaticano 2012 (Littera Antiqua, 19), pp. 273-281.

  39. Comunicazione e fruizione dei manoscritti di pratica medica: il caso del Plateario, in La produzione tecnica e scientifica nel Medioevo: libro e documento tra scuole e professioni. Atti del Convegno internazionale di studio dell’AIPD, Fisciano-Salerno (28-30 settembre 2009), a cura di G. De Gregorio e M. Galante, con la collaborazione di G. Capriolo e M. D’Ambrosi, Spoleto, Fondazione CISAM, 2012, pp. 441-464.

  40. La documentazione scritta di Caputaquis longobarda: spunti per una revisione, in Medioevo letto, scavato, rivalutato. Studi in onore di Paolo Peduto a cura di R. Fiorillo e C. Lambert, “Schola Salernitana”, 2012 (Medioevo scavato, VII), pp. 83-97.

  41. M. Galante, Necrologi. Paola Supino Martini. Presentazione, in “Archivio della Società Romana di Storia Patria”, 135 (2012), pp. 343-349.

  42. M. Galante, La fonte delle fonti: il “manoscritto Pinto” come oggetto di letture convergenti, in G. Capriolo – G. Cirillo – M.A. Del Grosso – U. della Monica – V. de Simone – A. Galdi, “Specchi di nobiltà. Il manoscritto Pinto della Biblioteca Provinciale di Salerno”, Salerno 2013, Provincia di Salerno, pp. 13-17.

  43. M. Galante, L’abbazia di Cava e l’esercizio della giustizia in età normanno-sveva, in “Riforma della Chiesa, esperienze monastiche e poteri locali. La Badia di Cava nei secoli XI-XII”. Atti del Convegno internazionale di studi (Badia di Cava, 15-17 settembre 2011), a cura di M. Galante – G. Vitolo – G.Z. Zanichelli, Firenze, SISMEL. Edizioni del Galluzzo 2014 (Millennio Medievale 99. Strumenti e studi, n. s. 36), pp. 199-215.

  44. M. Galante, A. Galdi (a cura di), G. Sangermano, Scritti “Amalfitani”. Venti anni di studi su Amalfi medievale e il suo territorio, Battipaglia, 2014

  45. M. Galante, Documenti giudiziari e atti d’ufficio nella tradizione salernitana. Magistrature e ‘scritture’ dalla costituzione del Regnum all’età di Federico II, in “Bullettino dell’Istituto Storico Italiano per il Medioevo”, 117 (2015), pp. 177-221.

Ultima modifica: 03 febbraio 2016 15:37

Up torna su