Angela Frascadore

Nata a Lecce nel 1949, laureata in Materie Letterarie nell’Università di Lecce nel 1970 (relatore: prof. R. Capasso), assistente volontario di Paleografia e Diplomatica (1970-1975), titolare di contratto (1975-1981), ricercatore dal 1981, sempre delle predette materie, nella Facoltà di Lettere della stessa Università, incaricata dell’insegnamento di Epigrafia e Paleografia medievali nel corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali (1991-1995), di Paleografia e Diplomatica nelle Facoltà di Magistero (1992-1995) e di Lettere (1994-1995), di Diplomatica nel corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali (1994-1996), di Paleografia e Diplomatica nella Scuola di Specializzazione in Archeologia Classica e Medievale (1995-1998), di Paleografia latina nella Facoltà di Lettere e dal 1997 in quella di Beni Culturali (1995-2003), di Diplomatica nella Facoltà di Beni Culturali (1998-2003); professore associato dal 2000; straordinario dal 2003, ordinario dal 2007, fa parte del collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca internazionale sulle vie dei pellegrinaggi; membro del CISCA (Centro Interuniversitario di Studi sulle Culture Adriatiche).

Indirizzi

Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia, Università di Lecce
Via S. Nicola, Ex Convento degli Olivetani
73100 Lecce (LE)
telefono: 0832 296785
fax: 0832 296792
fax: 0832 296795
email: a.frascadore@sesia.unile.it
Via Livio Andronico, 1
73100 Lecce (LE)
telefono: 0832 311520

Pubblicazioni

  1. Rc. a A. De Leo, Dell’origine del rito greco in Brindisi (Brindisi nell’alto medioevo), a cura di R. Jurlaro, in «La Zagaglia», XVI (1974), 63-64, pp. 65-70.

  2. Le carte brindisine del XV secolo, in «Annali dell’Università di Lecce – Facoltà di Lettere e Filosofia», VII (1975-76), pp. 417-585.

  3. Un’indagine su alfabetismo e cultura scritta: San Pietro in Galatina alla fine del ’500, in «Scrittura e Civiltà», 5 (1981), pp. 199-229.

  4. Le pergamene del monastero di S. Chiara di Nardò (1292-1508), con prefazione di A. Pratesi, Bari 1981 (Codice Diplomatico Pugliese, continuazione del Codice Diplomatico Barese, XXV).

  5. Sottoscrizioni matrimoniali e alfabetismo a Lecce nel secolo XVII, in «Alfabetismo e cultura scritta. Seminario permanente. Notizie», marzo 1984, pp. 6-7.

  6. Le pergamene del Duomo di Bari (1382-1399), con prefazione di A. Pratesi, Bari 1985 (Codice Diplomatico Pugliese, continuazione del Codice Diplomatico Barese, XXIX).

  7. Livelli di alfabetizzazione e cultura grafica a Lecce intorno alla metà del XVII secolo (1640-1659), in Sulle vie della scrittura. Alfabetizzazione, cultura scritta e istituzioni in età moderna, Atti del Convegno di Studi (Salerno, 10-12 marzo 1987), a cura di M. R. Pelizzari, Napoli 1989 (Pubblicazioni dell’Università degli Studi di Salerno, Sezione Atti, Convegni, Miscellanee, 24), pp. 177-226.

  8. Alphabétisation et culture graphique féminine à Lecce au dix-huitième siècle, in Studies on Voltaire and the Eighteenth Century, 264, Transactions of the Seventh International Congress on the Enlightenment (Budapest, 26 July-2 August 1987), Oxford 1989, pp. 614-618.

  9. Donne e scrittura a Lecce nel XVIII secolo, in «Alfabetismo e cultura scritta», n.s., 2 (1989), pp. 31-45.

  10. Livelli di alfabetizzazione e cultura grafica a Lecce intorno alla metà del XVII secolo (1640-1659), in Istruzione, alfabetismo, scrittura. Saggi di storia dell’alfabetizzazione in Italia (sec. XV-XIX), a cura di A. Bartoli Langeli e X. Toscani, Milano 1991, pp. 109-148.

  11. Scrittura e società in Galatina alla fine del XVI secolo, in «Bollettino Storico di Terra d’Otranto», 3 (1993), Atti del Convegno di studi Galatina e il Basso Salento tra Quattro e Cinquecento (Galatina, 31 ottobre-2 novembre 1991), pp. 161-179.

  12. Scrittura e mestieri a Lecce intorno alla metà del ‘600, in Vescovi e città nell’età barocca, II, Una capitale di periferia: Lecce al tempo del Pappacoda, Atti del Convegno Internazionale di studi Sulle vie del Barocco (Lecce, 26-28 settembre 1991), a cura di L. Cosi e M. Spedicato, Galatina 1995 (Biblioteca di cultura pugliese, 104), pp. 199-232.

  13. Monachesimo femminile e documentazione: il monastero di Santa Chiara di Nardò, in Per Benigno Perrone da Salice, storico francescano (1914-1995), a cura di L. De Santis, Lecce 1997, pp. 145-177, e in «Miscellanea Franciscana Salentina», n. 10-11 (1994-1995), pp. 145-177.

  14. Osservazioni sui documenti del monastero di Santa Chiara di Nardò, in Chiara d’Assisi e il movimento clariano in Puglia, Atti del Convegno di studi per l’VIII centenario della nascita di S. Chiara d’Assisi, organizzato dal Centro di studi francescani della Biblioteca Provinciale dei Cappuccini di Puglia (Bari-Santa Fara, 22-24 settembre 1994), a cura di P. Corsi e F.L. Maggiore, Cassano delle Murge 1996, pp. 185-202.

  15. Documenti notarili, schede e protocolli in Terra d’Otranto tra XV e XVI secolo, in «Studi di Filologia e Letteratura», 3, Galatina 1996 (Università di Lecce – Dipartimento di Scienze dell’Antichità), pp. 57-79.

  16. Instrumenta publica iuxta tenores sedarum, notarum et prothocollorum, in «Nuovi Annali della Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari», XI (1997), pp. 129-166.

  17. Le pergamene di S. Chiara di Nardò nell’ambito della produzione documentaria salentina: un confronto con quelle di San Giovanni Evangelista di Lecce, in Chiara e il Secondo Ordine. Il fenomeno francescano femminile nel Salento, Atti del Convegno di Studi in occasione dell’VIII centenario della nascita di Santa Chiara (Nardò, 12-13 novembre 1993), a cura di G. Andenna e B. Vetere, Galatina 1997, pp. 185-252.

  18. Badesse benedettine e documentazione a Lecce tra XII e XVI secolo, in «L’Idomeneo» (Società di Storia Patria per la Puglia – Rivista della sezione di Lecce), 1 (1998), pp. 161-215.

  19. La scomunica e la scrittura. Un’indagine sulla cultura grafica di notai, giudici e testimoni nella Puglia del primo Trecento, Firenze 1999 (Millennio medievale 13. Studi 3).

  20. Fascicoli cartacei e documentazione: Barletta e l’Ordine Teutonico, in «Kronos», 2 (2001), pp. 3-16.

  21. Le badesse del monastero di San Giovanni Evangelista di Lecce attraverso la documentazione degli anni 1133-1525, in Tancredi conte di Lecce re di Sicilia, Atti del Convegno Internazionale di Studi (Lecce, 19-21 febbraio 1998), Galatina 2002, pp. 215-268.

  22. Gli ebrei a Brindisi nel ’400. Da documenti del Codice Diplomatico di Annibale De Leo, con prefazione di C. Colafemmina, Galatina 2002 (Università degli Studi di Lecce. Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia. Fonti medievali e moderne, III).

  23. A. De Leo, Codice Diplomatico Brindisino, vol. III, (1406-1499), a cura di A. Frascadore, Bari 2006.

Ultima modifica: 09 luglio 2009 17:44

Up torna su