Irene Ceccherini

Laureata in Lettere nel 2003 presso l’Università degli Studi di Firenze con una tesi in Paleografia latina (La scrittura dei notai a Firenze tra la fine del Duecento e gli inizi del Trecento, relatore S. Zamponi), ha conseguito nel 2007 il titolo di Dottore di ricerca in Storia e tradizione dei testi nel Medioevo e nel Rinascimento, curriculum di Paleografia, codicologia e illustrazione del libro manoscritto (XIX ciclo), discutendo la tesi dal titolo La genesi della scrittura mercantesca (tutore S. Zamponi).
Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi sul Medioevo e il Rinascimento dell’Università di Firenze dal 2008 al 2011 per i progetti La biblioteca di Sozomeno da Pistoia e Manoscritti Datati d’Italia. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Fondo Plutei.
Docente a contratto dal 2007 al 2011 per l’insegnamento Laboratorio di paleografia latina presso l’Università degli Studi di Firenze.
Da settembre 2012 ad agosto 2013 è stata titolare della borsa Research in Paris (Mairie de Paris) per il progetto Les manuscrits de la littérature italienne des origines. Paris, Bibliothèque Nationale de France (laboratoire d’accueil: Ecole Pratique des Hautes Etudes, EA 4116 SAPRAT).
Da settembre 2013 a dicembre 2014 ha collaborato con la sezione di Paléographie latine dell’Institut de Recherche et d’Histoire des Textes di Parigi (IRHT-CNRS).
Da gennaio 2015 è Lyell-Bodleian Research Fellow in Manuscript Studies presso la Bodleian Library di Oxford e Dilts Research Fellow in Palaeography presso il Lincoln College.

Membro delle associazioni AIMD (Associazione Italiana Manoscritti Datati) e APICES (Association Paléographique Internationale Culture, Écriture, Société).

Ha parlato ai seguenti convegni, seminari e giornate di studio:
• Roma, Accademia di Danimarca, 26-27 luglio 2017. Transmission of Knowledge in the Late Middle Ages and the Renaissance. Titolo: “Per piacere, diletto e per passare l’ozio”. Le dieci storie di un calligrafo veneziano del 1566.
• Padova, Centro Interdipartimentale di Ricerca Studi Liviani, 26 gennaio 2017. Lectura Livi VIII. Titolo: Filippo Ceffi e la prima Deca del Livio volgare. Il ms. Oxford, Bodleian Library, MS. Canon. Ital. 146.
• Roma, Centro Pio Rajna, 8 novembre 2016. Intorno a Dante. Ambienti culturali, fermenti politici, libri e lettori nel XIV secolo. Titolo: I copisti delle opere di Dante.
• Oxford, Weston Library, 30 settembre 2016. The unskilled scribe. Elementary hands and their place in the history of handwriting. Titolo: Opening remarks.
• Orléans, Le Studium, Institute for Advanced Studies, 6-9 giugno 2016. Inscribing Knowledge on the Page: Sciences, Tradition, Transmission and Subversion in the Medieval Book. Titolo: The shaping of the paratext in the transmission of the classics. Some case studies from the Canonici collection, Bodleian Library, Oxford.
• Cambridge, Cambridge University Library, 6 maggio 2016. Cambridge Medieval Palaeography Workshop. Titolo: The Network of Cursive Handwriting: Late Medieval Italian Notaries, Merchants, Scribes and Scholars between Documents and Books.
• Paris, LAMOP, 10 marzo 2016. Codicologie quantitative et sociologie du livre médiéval. Année 2016. Livres et documents. Titolo: Les réseaux des écritures cursives: notaires, marchands et savants italiens entre documents et livres (XIIIe-XIVe siècles).
• Oxford, Faculty of English, 27 gennaio 2016. Research Materials: a Work-In-Progress Group on Manuscripts and Textual Transmission in the Middle Ages. Titolo: A workshop on identifying and distinguishing scribes.
• Oxford, Weston Library, 18 gennaio 2016. Seminar in Palaeography and Manuscript Studies. Titolo: The Palaeography of the Latin Classics in 14th-century Italy.
• Oxford, Weston Library, 23 ottobre 2015. The new Boccaccio: scholar, scribe, reader. Titolo: “Iohannes de Certaldo scripsit”. Looking at Boccaccio’s handwriting.
• Roma, Centro Pio Rajna, 29 settembre 2015. Dante fra il settecentocinquantenario della nascita (2015) e il settecentenario della morte (2021). Titolo: Il Convivio.
• Berlin, Staatsbibliothek zu Berlin, 16 settembre 2015. 19th Colloque international de Paléographie latine, Change in Medieval and Renaissance Scripts and Manuscripts. Titolo: Cursivité et institutions. L’écriture de la chancellerie de France entre la fine du XIIe et la fin du XIIIe siècle.
• London, King’s College, 3 settembre 2015. The Image of Cursive Handwriting: A One Day Workshop. Titolo: An Italian notary and his choice of cursive scripts.
• Oxford, Weston Library, 21 maggio 2015. Bodleian Fellows Seminar. Titolo: The Shaping of the Latin Classics in Fourteenth-Century Italy.
• Cesena, Biblioteca Malatestiana, 4 dicembre 2014. Catalogazione, storia della scrittura, storia del libro. I “Manoscritti datati d’Italia” vent’anni dopo. Convegno internazionale di studi, 4-5 dicembre 2014. Titolo: Per una storia della mercantesca attraverso i manoscritti datati.
• Paris, IRHT, 7 novembre 2014. Seminario: Histoire des bibliothèques anciennes. Livres d’auteurs et reconstitution des bibliothèques anciennes. Titolo: La bibliothèque et l’écriture de Sozomeno de Pistoia.
• Lucca, Archivio di Stato, 23 settembre 2014. Seminario permanente sulla corsività: Burocrazia, amministrazione, contabilità e scritture corsive. Titolo: La corsiva dei mercanti tra tecnica e funzione.
• Paris, Ecole Pratique des Hautes Etudes, 9 e 30 aprile, 7 maggio 2014. Conferenze per l’insegnamento di Paléographie latine et vernaculaire (M. Smith). Titolo: Les écritures documentaires médiévales de Florence.
• Paris, Archives Nationales, 16 novembre 2013. Digital Diplomatics 2013. What is Diplomatics in the Digital Environment? Titolo: Mesurer les différences. Les faits d’exécution dans quelques écritures notariales italiennes (con M. Gurrado).
• Sankt Gallen, 11 settembre 2013. XVIIIe Colloque du Comité International de Paléographie Latine. Le scriptorium. Titolo: Scriptoria e cancellerie nella Firenze del XIII e XIV secolo (con T. De Robertis).
• Leeds, 11 luglio 2012. International Medieval Congress (IMC) 2012. Titolo: Rules for a database on Italian notaries.
• London, 17-19 novembre 2011. Palaeography, Humanism and Manuscript Illumination in Renaissance Italy. A Conference in Memory of A. C. de la Mare. Titolo: Manuscripts in the Early Humanist Period: Production, Models, Script.
• Firenze, 18 ottobre 2011. Paleografia e autografi. Proposte di metodo per l’attribuzione e l’expertise di mani greche e latine. Titolo: Poligrafia nel Quattrocento: Sozomeno da Pistoia.
• Firenze, 13 giugno 2011. Presentazione dei libri: (con A. Menichetti et A. Bettarini) Il canzoniere Escorialense e il frammento Marciano dello Stilnovo. Real Biblioteca de El Escorial, e.III.23 – Biblioteca Nazionale Marciana, it. IX.529, a cura di Stefano Carrai e Giuseppe Marrani, Firenze, SISMEL Edizioni del Galluzzo, 2009 e Il canzoniere Riccardiano di Guittone. Biblioteca Riccardiana, Ricc. 2533, a cura di Lino Leonardi, Firenze, SISMEL Edizioni del Galluzzo, 2010.
• Paris, IRHT, 15 aprile 2011. 5e rencontre du Séminaire permanent Écritures cursives. Titolo: La «Lettera Merchantescha» nei trattati di scrittura del Cinquecento.
• Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, 30 novembre 2010. Seminario (con S. Zamponi). Titolo: Sozomeno da Pistoia fra tradizione gotica e scrittura umanistica.
• Roma, 28-29 ottobre 2010. Storia della scrittura e altre storie. Titolo: La cultura grafica dei copisti del Canzoniere Vaticano Latino 3793.
• Ljubljana, 7-10 settembre 2010. XVIIth Colloquium of the Comité International de Paléographie latine, Medieval Autograph Manuscripts. Titolo: Sozomeno of Pistoia between «littera moderna» and «littera antiqua».
• Firenze, 29 marzo 2010. Lezione per il Dottorato in Storia e tradizione dei testi nel Medioevo e nel Rinascimento. Titolo: La biblioteca di Sozomeno da Pistoia.
• Pisa, Scuola Normale Superiore, 15 et 18 marzo 2010. Seminari della Classe di Lettere. Titolo: Le scritture corsive a Firenze nell’età di Dante.
• London, Senate House, 15 ottobre 2009. Medieval Manuscripts Seminar. Titolo: How to describe a cursive script: Italian merchants’ documents in the National Archives.
• Sevilla, 22 maggio 2009. Seminario Permanente “Escrituras cursivas”, IV Encuentro Internacional: De la herencia romana a la procesal castellana: diez siglos de cursividad. Titolo: Hacia un análisis comparativo de las góticas cursivas europeas (con C. del Camino, M. Smith et T. Webber).
• London, 2-5 settembre 2008. XVIth Colloquium of the Comité International de Paléographie Latine: Teaching writing, Learning to write, Titolo: Teaching, function and social diffusion of writing in thirteenth- and fourteenth-century Florence.
• St. Louis, MO, 12-13 ottobre 2007. Thirty-Fourth Annual Saint Louis Conference on Manuscript Studies, Titolo: Merchants and Notaries: Stylistic Movements in Italian Cursive Scripts.
• Prato, 25-26 maggio 2007. Notai e notariato di Toscana. Prassi giuridica, scrittura, società (secoli IX-XV), Titolo: Le scritture dei notai e dei mercanti a Firenze tra Duecento e Trecento: unità, varietà, stile.
• Cambridge, Trinity College, 20 aprile 2007. Séminaire permanent Écritures cursives. Second Meeting: Technical and material aspects of cursive handwriting, Titolo: Aspetti tecnici nelle scritture notarili italiane del Duecento e del Trecento.
• Paris, École nationale des chartes,12 maggio 2006. Séminaire permanent Écritures cursives. Première rencontre: Qu’est-ce que la cursivité?, Titolo: La corsività tra Duecento e Trecento. Alcuni esempi fiorentini.
• Wien, 13-17 settembre 2005. XVth Colloquium of the Comité International de Paléographie latine: Régionalisme et internationalisme. Problèmes de paléographie et de codicologie du Moyen Age. Titolo: La genesi della scrittura mercantesca.

Ha organizzato le seguenti giornate di studio:
The unskilled scribe. Elementary hands and their place in the history of handwriting. Séminaire permanent “Écritures cursives” – Ninth Workshop (Weston Library, Bodleian Libraries Oxford, 30 settembre 2016).
The new Boccaccio: scholar, scribe, reader (Weston Library, Bodleian Libraries Oxford, 23 ottobre 2015).
Paleografia e autografi. Proposte di metodo per l’attribuzione e l’expertise di mani greche e latine (Università di Firenze, 18 ottobre 2011), per la quale è risultata vincitrice della Dotation Hermans di APICES (dic. 2010).
Terzo incontro del Séminaire permanent Écritures cursives, in collaborazione con T. De Robertis e S. Zamponi (Università di Firenze, 18 aprile 2008).

Indirizzi

Department of Special Collections, Bodleian Library
Broad Street
0 OX1 3BG Oxford
email: irene.ceccherini[at]bodleian.ox.ac.uk
Lincoln College, University of Oxford
Turl Street
0 OX1 3DR Oxford
email: irene.ceccherini[at]lincoln.ox.ac.uk

Pubblicazioni

  1. Tradition cursive et style dans l’écriture des notaires florentins (v. 1250-v. 1350), «Bibliothèque de l’Ecole des chartes», 165 n. 1 (2007), pp. 167-185

  2. Indici, «Medioevo e Rinascimento», 21 (2007), pp. 437-468

  3. Indice dei manoscritti e Tavole di concordanza, in Paul Colomb de Batines, Bibliografia dantesca, nuova edizione anastatica a cura di S. Zamponi, M. Guerrini e R. De Laurentiis, Roma, Salerno, 2008, pp. 309-421

  4. La genesi della scrittura mercantesca, in Régionalisme et internationalisme. Problèmes de Paléographie et de Codicologie du Moyen Âge, a cura di O. Kresten e F. Lackner, Wien, OEAW, 2008, pp. 123-137

  5. Coluccio Salutati e l‘invenzione dell‘Umanesimo, a cura di T. De Robertis, G. Tanturli, S. Zamponi, Firenze, Mandragora, 2008:
    ° La «Vita» di Marco Antonio di Plutarco tradotta dal Bruni e dedicata a Salutati. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 136, pp. 91-92
    ° Un‘altra copia coeva del «De fato et fortuna». Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Pluteo 53.18, p. 148
    ° (con G. Ammannati e E. Stagni) Servio, «Commentarii in Vergilium». Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Pluteo 45.3, pp. 230-232
    ° Ovidio, «Heroides», «Amores», «Ars amatoria», «Fasti» ; calendario romano. New York, Pierpont Morgan Library, M.810, pp. 237-238
    ° Cicerone, «De finibus bonorum et malorum». Firenze, Archivio di Stato, Carte Strozziane, serie III, 46 (ff. 11-36), pp. 312-313

  6. Merchants and Notaries: Stylistic Movements in Italian Cursive Scripts, «Manuscripta», 53, 2 (2009), pp. 239-283

  7. Teaching, function and social diffusion of writing in thirteenth- and fourteenth-century Florence, in Teaching Writing, Learning to Write. Proceedings of the XVIth Colloquium of the Comite International de Paleographie Latine, a cura di P.R. Robinson, London, Centre for Late Antique and Medieval Studies, King’s College, 2010, pp. 177-192

  8. Le scritture dei notai e dei mercanti a Firenze tra Duecento e Trecento: unità, varietà, stile, «Medioevo e Rinascimento», 24 (2010), pp. 29-68

  9. La cultura grafica di Andrea Lancia, «Rivista di Studi Danteschi», 10, 2 (2010), pp. 351-367

  10. Indici, «Medioevo e Rinascimento», 24 (2011), pp. 485-513

  11. Andrea Lancia tra i copisti dell’Ovidio volgare. Il ms. Paris, Bibliothèque nationale de France, Italien 591, «Italia Medioevale e Umanistica», 52 (2011), pp. 1-26

  12. La “lettera merchantescha” nei trattati di scrittura del Cinquecento, «Gazette du livre médiéval», 59, 2 (2012), pp. 1-21

  13. Poligrafia nel Quattrocento: Sozomeno da Pistoia, «Medioevo e Rinascimento», 26 (2012), pp. 237-251

  14. Autografi dei letterati italiani. Origini e Trecento, vol. I, a cura di Giuseppina Brunetti, Maurizio Fiorilla, Marco Petoletti, Roma, Salerno, 2013:
    ° Alberto della Piagentina. Nota sulla scrittura, pp. 26-27
    ° Matteo Bellebuoni. Nota sulla scrittura, p. 35
    ° Pier De’ Crescenzi. Nota sulla scrittura, p. 143
    ° Andrea Lancia. Nota sulla scrittura, pp. 204-205
    ° Domenico Silvestri. Nota sulla scrittura, pp. 293-294

  15. Boccaccio autore e copista, a cura di Teresa De Robertis, Carla Maria Monti, Marco Petoletti, Giuliano Tanturli, Stefano Zamponi, Firenze, Mandragora, 2013:
    ° (con G. Perucchi), Il Plinio del Petrarca sullo scrittoio del Boccaccio geografo. Paris, Bibliothèque nationale de France, lat. 6802, pp. 367-370
    ° (con M. Baglio), Il codice delle “Enarrationes in Psalmos” di Agostino donato da Boccaccio a Petrarca nel 1355. Paris, Bibliothèque nationale de France, lar. 1989 1-2, pp. 372-374
    ° (con C.M. Monti), Boccaccio lettore del “Compendium sive Chronologia magna” di Paolino da Venezia. Paris, Bibliothèque nationale de France, lat. 4939, pp. 374-376
    ° (con A. Piacentini), Boccaccio lettore del “Liber de regno Siciliae”. Paris, Bibliothèque nationale de France, lat. 5150, pp. 376-379

  16. Sozomeno da Pistoia tra “littera moderna” e “littera antiqua”, in Medieval Autograph Manuscripts. Proceedings of the XVIIth Colloquium of the Comité International de Paléographie Latine, held in Ljubljana, 7-10 September 2010, a cura di N. Golob, Turnhout, Brepols, 2013 (Bibliologia, 36) pp. 381-392

  17. La cultura grafica dei copisti del canzoniere Vaticano latino 3793, in Storia della scrittura e altre storie, a cura di D. Bianconi, Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 2014 (Bollettino dei Classici. Supplemento, 29), pp. 265-284

  18. (con T. De Robertis) Scriptoria e cancellerie nella Firenze del XIV secolo, in Scriptorium. Wesen – Funktion – Eigenheiten. Comité international de paléographie latine, XVIII. internationaler Kongress St. Gallen 11.-14. September 2013, a cura di A. Nievergelt e R. Gamper, München, Bayerische Akademie der Wissenschaften, 2015, pp. 141-169

  19. Albizzo di Stefano Soderini e la corsiva dei mercanti: tra tecnica e funzione, «Scripta» 2015, pp. 47-55

  20. Autografi vecchi e nuovi di Filippo Ceffi, tra Simone Peruzzi e Filippo da Santa Croce, «Italia medioevale e umanistica», 56 (2015), pp. 99-151

  21. Codicologia dei manoscritti della prima età umanistica: i libri di Sozomeno da Pistoia, in Palaeography, Humanism and Manuscript Illumination in Renaissance Italy: Studies in Memory of A. C. de la Mare, a cura di R. Black, J. Kraye, L. Nuvoloni, London, The Warburg Institute, 2016, pp. 87-104

  22. Commento paleografico, in Il tesoro di un povero. Il memoriale di Francesco Bentaccordi, fiorentino in Provenza (1400 ca), a cura di Simona Brambilla and Jérôme Hayez, Roma, Viella, 2016, pp. 33-38

  23. (con D. Smith) Descrizione codicologica, in Il tesoro di un povero. Il memoriale di Francesco Bentaccordi, fiorentino in Provenza (1400 ca), a cura di Simona Brambilla and Jérôme Hayez, Roma, Viella, 2016, pp. 21-32

  24. Sozomeno da Pistoia (1387-1458). Scrittura e libri di un umanista, premessa di Stefano Zamponi, con un saggio di David Speranzi, Firenze, Olschki, 2016 (Biblioteca dell’«Archivum Romanicum» – Serie I: Storia, Letteratura, Paleografia, vol. 431)

  25. Structure et style: Observations paléographiques pour l’étude des écritures cursives à Florence aux XIIIe et XIVe siècles, in Ruling the Script: Formal Aspects of Medieval Written Communication, a cura di S. Barret, D. Stutzmann, G. Vogeler, Turnhout, Brepols, 2016 (Utrecht Studies in Medieval Literacy, 35), pp. 109-130.

  26. Il Convivio, in Dante fra il settecentocinquantenario della nascita (2015) e il settecentenario della morte (2021), a cura di Enrico Malato e Andrea Mazzucchi, Roma, Salerno Editrice, 2016, pp. 383-400

  27. Per una storia della mercantesca attraverso i manoscritti datati, in Catalogazione, storia della scrittura, storia del libro. I manoscritti datati d’Italia vent’anni dopo, a cura di T. De Robertis e N. Giovè Marchioli, Firenze, SISMEL-Edizioni del Galluzzo, pp. 21-48.

Ultima modifica: 31 luglio 2017 10:42

Up torna su