Daniele Arnesano

Nato a Campi Salentina (LE) nel 1975, laureato in Lettere presso l’Università di Firenze nel 1999 con una tesi in paleografia greca (relatore: prof.ssa Maria Jagoda Luzzatto; correlatori: prof. G. Cavallo, prof. G. Savino), diplomato nel 2003 presso la Scuola di Specializzazione per Conservatori di Beni Archivistici e Librari della Civiltà Medievale (Università di Cassino), dottore di ricerca nel 2006 in «Scienze del Testo e del Libro Manoscritto» (Università di Cassino) e nel 2011 in «Paleografia Greca e Latina» (Università di Roma “La Sapienza”). Nel 2004 è stato titolare del Progetto Giovani Ricercatori presso l’Università di Cassino. Dal 2001 è docente di materie letterarie nella scuola. Ha insegnato Paleografia Latina e Diplomatica nei corsi IFTS per Esperto in tecniche di gestione ed automazione di archivi, tenutisi a Galatina (2005-2006) e a Martina Franca (2007). Negli anni 2004/2005 e 2005/2006 è stato docente a contratto di paleografia greca presso la facoltà di Beni Culturali dell’Università di Lecce. Ha partecipato al PRIN 2008 “Umanesimi greci d’Oriente e d’Occidente alla corte dei Savoia” (Università di Roma “La Sapienza”, prot. 2008T4MS9B-003). Il 3 dicembre 2013 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale (seconda fascia, settore concorsuale 11/A4, Scienze del libro e del documento e scienze storico religiose). È membro del comitato editoriale di «Scripta. An International Journal of Codicology and Palaeography» ed amministratore del blog Paleografia Greca.

Indirizzi

Via Calasanzio, 24
73012 Campi Salentina (LE)
telefono: 0832 791393
email: daniele.arnesano@gmail.com

Pubblicazioni

  1. Il palinsesto Laur. Conv. Soppr. 152. Note paleografiche e codicologiche, in Opora. Studi in onore di mgr Paul Canart per il LXX compleanno, a cura di S. Lucà e L. Perria, III (= «Bollettino della Badia greca di Grottaferrata», n.s., 53, 1999), pp. 213-238.

  2. Scheda del manoscritto Laur. Conv. Soppr. 152, in Codici greci dell’Italia meridionale (Grottaferrata, Biblioteca del Monumento Nazionale, 31 marzo – 31 maggio 2000), a cura di P. Canart e S. Lucà, Roma 2000, pp. 134-135, nr. 62.

  3. Schede bibliografiche su manoscritti latini in scrittura beneventana, in BMB. Bibliografia dei manoscritti in scrittura beneventana, IX, Roma 2001.

  4. Schede di papiri nel CD-ROM Papiri letterari della Biblioteca Medicea Laurenziana, direzione scientifica di E. Crisci, Firenze-Milano, Università di Cassino – Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Biblioteca Medicea Laurenziana, 2002.

  5. L’attività del copista Nicola di Gallipoli e la tradizione manoscritta dell’Iliade in Terra d’Otranto, in «Segno e Testo», 1 (2003), pp. 257-307 (in collaborazione con E. Sciarra).

  6. Il «Copista del Dioscoride». Un anonimo salentino del secolo XIII, in «Bollettino dei Classici», 24 (2003), pp. 29-55.

  7. Il palinsesto Laur. Plut. 57.36. Una nota storica sull’assedio di Gallipoli e nuove testimonianze dialettali italo-meridionali, in «Rivista di Studi Bizantini e Neoellenici», 41 (2004), pp. 113-139 (in collaborazione con D. Baldi). leggi

  8. Schede di manoscritti greci palinsesti della Biblioteca Medicea Laurenziana, in Rinascimento Virtuale – Digitale Palimpsestforschung, novembre 2001 – ottobre 2004, <http://palin.iccu.sbn.it>.

  9. Il repertorio dei codici greci salentini di Oronzo Mazzotta. Aggiornamenti e integrazioni, in Tracce di storia. Studi in onore di monsignor Oronzo Mazzotta, a cura di M. Spedicato, Galatina 2005 (Società di Storia Patria. Sezione di Lecce. Quaderni de «L’Idomeneo», 1), pp. 25-80. leggi

  10. Frammenti dell’Historia Philothea di Teodoreto di Ciro nel palinsesto Laur. 87.21, in «Orpheus», 26 (2005), pp. 1-19.

  11. Il «Copista del Digenis Akritas». Appunti su mani anonime salentine dei secoli XIII e XIV, in «Bizantinistica. Rivista di Studi Bizantini e Slavi», 7 (2005), pp. 135-158.

  12. Aristotele in Terra d’Otranto. I manoscritti fra XIII e XIV secolo, in «Segno e Testo», 4 (2006), pp. 149-190.

  13. Un nuovo codice di Giovanni Santamaura (Galatinensis 25), in Miscellanea Bibliothecae Apostolicae Vaticanae, XIII, Città del Vaticano 2006 (Studi e Testi, 433), pp. 7-25.

  14. Copisti salentini del Cinquecento, in «Colligite fragmenta». Studi in memoria di Mons. Carmine Maci, a cura di D. Levante, Campi Salentina 2007, pp. 83-94. leggi

  15. Il meneo della Curia Vescovile di Nardò, in «Spicilegia Sallentina», 2 (dicembre 2007), pp. 77-80. leggi

  16. Schede di manoscritti in I manoscritti datati delle province di Frosinone, Rieti e Viterbo, a cura di L. Buono – R. Casavecchia – M. Palma – E. Russo, Firenze 2007 (Manoscritti Datati d’Italia, 17).

  17. Le firme greche nelle pergamene dell’Archivio di Stato di Lecce, in Archivi e Storia di Terra d’Otranto. Studi in memoria di Michela Doria Pastore, a cura di M. Spedicato, Galatina 2007 (Società di Storia Patria. Sezione di Lecce. Quaderni de «L’Idomeneo», 2), pp. 25-34.

  18. Le sottoscrizioni greche nei documenti pugliesi (secoli XIII-XIV), in Oltre la scrittura. Variazioni sul tema per Guglielmo Cavallo, a cura di D. Bianconi – L. Del Corso, Paris 2008 (Dossiers Byzantins, 8), pp. 217-251.

  19. La minuscola «barocca». Scritture e libri in Terra d’Otranto nei secoli XIII e XIV, Galatina 2008 (Università degli Studi di Lecce. Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia. Fonti Medievali e Moderne, XII).

  20. Libri inutiles in Terra d’Otranto. Modalità di piegatura dei bifogli nella realizzazione del Laur. 87.21, in Libri palinsesti greci: conservazione, restauro digitale, studio. Atti del Convegno Internazionale (Villa Mondragone – Monte Porzio Catone – Università degli Studi di Roma «Tor Vergata» – Biblioteca del Monumento Nazionale di Grottaferrata, 21-24 aprile 2004), a cura di S. Lucà, Roma 2008, pp. 191-200.

  21. San Nicola di Casole e la cultura greca in Terra d’Otranto nel Quattrocento, in La conquista turca di Otranto (1480) tra storia e mito. Atti del Convegno internazionale di studio (Otranto – Muro Leccese, 28-31 marzo 2007), a cura di H. Houben, I, Galatina 2008 (Saggi e Testi, 41), pp. 107-140.

  22. Rc. a P. Canart, Études de paléographie et de codicologie. Réproduites avec la collaboration de Maria Luisa Agati et Marco D’Agostino, Città del Vaticano 2008 (Studi e Testi, 450-451), in «Studi Medievali», 50 (2009), pp. 448-453.

  23. Gli Epitimia di Teodoro Studita. Due fogli ritrovati del dossier di Casole, in «Byzantion», 80 (2010), pp. 9-37. leggi

  24. Le sottoscrizioni greche nei documenti pugliesi. Esempi di epoca normanna, in The Legacy of Bernard de Montfaucon. Three Hundred Years of Studies on Greek Handwriting. Proceedings of the Seventh International Colloquium of Greek Palaeography (Madrid – Salamanca, 15-20 September 2008), ed. by A. Bravo García – I. Pérez Martín, with the assistance of J. S. Codoñer, Turnhout 2010 (Bibliologia, 31), pp. 143-156 (testo), 751-756 (illustrazioni).

  25. Libri e testi di scuola in Terra d’Otranto, in Libri di scuola e pratiche didattiche dall’antichità al Rinascimento. Convegno internazionale di studi (Cassino, 7-10 maggio 2008), a cura di L. Del Corso – O. Pecere, Cassino 2010 (Studi Archeologici, Artistici, Filologici, Filosofici, Letterari e Storici, 26), II, pp. 425-473 (con E. Sciarra). leggi

  26. Manoscritti greci di Terra d’Otranto. Recenti scoperte e attribuzioni (2005-2008), in Toxotes. Studies for Stefano Parenti, ed. by D. Galadza – N. Glibetich – G. Radle, Grottaferrata 2010 ( Analekta Kryptoferres, 9), pp. 63-101. leggi

  27. Riflessi documentari di area calabro-sicula nella minuscola ‘barocca’ otrantina. Saggio comparativo, in Alethes philia. Studi in onore di Giancarlo Prato, a cura di M. D’Agostino – P. Degni, Spoleto 2010 (Collectanea, 23), I, pp. 23-38.

  28. Le aree periferiche, in La scrittura greca dall’antichità all’epoca della stampa. Una introduzione, a cura di E. Crisci – P. Degni, Roma 2011 (Beni Culturali, 35), pp. 210-226; “Bisanzio dopo Bisanzio”. Un panorama della produzione libraria nel Cinquecento, ibid., pp. 226-234 (con D. Bianconi).

  29. Ermogene e la cerchia erudita. Manoscritti di contenuto retorico in Terra d’Otranto, in La tradizione dei testi greci in Italia meridionale. Filagato da Cerami philosophos e didaskalos. Copisti, lettori, eruditi in Puglia tra XII e XVI secolo, a cura di N. Bianchi, Bari 2011 (Biblioteca Tardoantica, 5), pp. 95-111.

  30. La maiuscola greca nelle sottoscrizioni dei documenti pugliesi, in Storie di cultura scritta. Studi per Francesco Magistrale, a cura di P. Fioretti, Spoleto 2012 (Collectanea, 28), pp. 35-57.

  31. Nota sui manoscritti di Monaco, Bayerische Staatsbibliothek, Graeci 272 e 320, in Sit liber gratus quem servulus est operatus. Studi in onore di Alessandro Pratesi per il suo 90° compleanno, a cura di P. Cherubini – G. Nicolaj, Città del Vaticano 2012 (Littera Antiqua, 19), I, pp. 387-400.

  32. Rc. ADAMaP (Archivio Digitale degli Antichi Manoscritti della Puglia. Censimento e ricostituzione virtuale della biblioteca) (Lecce – Rovato, 2012) (CD-Rom), a cura di R. Coluccia – A. Montinaro, in «Zeitschrift für romanische Philologie», 129 (2013), pp. 1238-1241.

  33. La penitenza dei monaci a S. Maria del Patir e a S. Nicola di Casole, in «Revue des Études Byzantines», 72 (2014), pp. 249-273.

  34. On Multigraphism in Mediaeval Apulia, in Multilingual and multigraphic manuscripts and documents of East and West (Madrid, 27-28 September 2012), ed. by I. Pérez Martín – G. Mandalà, Piscataway (NJ) 2014, in corso di stampa.

  35. Giorgio Laurezio di Ruffano, copista ed intellettuale del secolo XV, in Circolazione di testi e scambi culturali in Terra d’Otranto tra Tardoantico e Medioevo, a cura di Alessandro Capone, con la collaborazione di Francesco G. Giannachi e Sever J. Voicu, Città del Vaticano 2015 (Studi e Testi, 489), pp. 59-93.

  36. Otranto e la mantica. Pratiche divinatorie nel Salento bizantino, in Gli uomini e le lettere: personaggi, testi e contesti della Terra d’Otranto di cultura bizantina, Lecce, 16-17 aprile 2015, in corso di stampa.

  37. On the geomantic treatise of Nectarius of Casole, in Moral Agency and its Constraints: Fate, Determinism and Free Will in the Middle Ages, Lecce, 31 August – 2 September 2015.

  38. Libri e umanisti fra Napoli e il Salento. L’itinerario culturale di Costanzo Sebastiano, in La grecità nel Rinascimento meridionale: testi e antichità materiali, Napoli, 13 aprile 2016.

Ultima modifica: 15 aprile 2016 17:28

Up torna su